La storia

la storia

La fabbrica d'organi Inzoli nacque a Crema nel 1867. Il fondatore era un giovane appassionato di musica e di costruzione di strumentimusicali: Pacifico Inzoli (1843-1910).

Per diversi anni aveva lavorato come allievo nella bottega di Antonio Franceschini, in seguito nella bottega di Cavalli di Lodi e infine dai Lingiardi di Pavia.

In questi anni costruì oltre 400 organi, come l'organo della cattedrale di Cremona, l'organo del santuario della Madonna di Loreto e l'organo della Madonna di Pompei.

L'azienda oggi

l'azienda oggi

Dopo la morte del titolare l'azienda passò nelle mani dei figli Lorenzo e Giuseppe e poi del genero di quest'ultimo, Attilio Trezzi.

Nel 1970 la fabbrica d'organi Inzoli venne rilevata da Luigi Bonizzi, dipendente presso la ditta da 24 anni e con un'innata capacità di accordatura e intonazione.

Egli ne continuò l'attività fino alla sua scomparsa nel 1984. Tutt'oggi la famiglia Bonizzi gestisce con professionalità e grande passione la ditta di organi.

Lo staff

organi nuovi

Presso la ditta opera uno staff di professionisti che continuano egregiamente l'opera di Luigi Bonizzi: questi sono i figli Claudio ed Ennio, coadiuvati dalle sorelle Maria Teresa e Cristina.

La ditta cremasca opera con attenzione nel campo del restauro di organi antichi. Le sue lavorazioni vengono effettuate nel rispetto della tradizione originaria italiana.

Share by: